Ritratti di Cinema: Van Gogh

Written by on Gennaio 15, 2019

Comincio col mettere le mani avanti: di arte non ne so molto. Qui, infatti, vi parlo più di un’interpretazione che di una vita artistica. Si, perchè l’ultimo adattamento cinematografico sulla vita di Vincent Van Gogh ha provato ancora una volta la bravura e la maestosità di un attore, Willem Dafoe.

Che fosse un grande professionista non ci sono dubbi, e quest’ultimo film, che gli è valso anche la Coppa Volpi a Venezia, ha dimostrato quanto sia un grande artigiano della recitazione e quanto ne possegga tutti gli strumenti. Il suo Van Gogh è un uomo alla ricerca del colore, dell’intuizione cromatica: quello è il suo Graal. Impressionanti certe inquadrature, come certe somiglianze.

Un outsider, il Van Gogh del film è un pittore girovago, esploratore. Turbolento, appartato, ma alla ricerca di un contatto con un mondo che non sembra capace di comprenderlo, come non pareva comprenderne l’arte in vita. La sua arte, il mezzo con il quale tenta di essere in pace con il mondo e con sè stesso, è il tramite che, solo in maniera postuma, ha fatto riconoscere la sua prospettiva al mondo, i suoi momenti felici e le sue inquietudini. La sua arte è rapida, e rapido è il suo modo di percepire il tramite naturale. Il suo ponte con il mondo circostante.

La colonna sonora, poi, aiuta ad immedesimarsi in tutti quei momenti nei quali Van Gogh è alla ricerca della metamorfosi e della pace compositiva. Specialmente belli i brani per pianoforte. Bellissimi e suggestivi, poi, sono i paesaggi del Sud della Francia.

Dafoe ha reso onore ha un grande artista, immortalandone quelle angosce che gli hanno spalancato le porte di ingresso nel canone perchè parte della sua arte. Un grande attore ha reso onore a un grandissimo artista, forse immortalandone la figura nel periodo della vita che lo ha più caratterizzato. La consacrazione assomiglia molto a un campo di grano sferzato dal vento al sole del tramonto estivo.

L’eternità c’è già, ed è maestosa.

Langravio

Francesco Valdambrini

Potete trovare questo articolo anche sul mio blog: https://cronachelangraviane.wordpress.com/2019/01/13/ritratto-di-cinema-van-gogh/


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Continue reading

Current track

Title

Artist